• NEWS

News

Vauth-Sagel mostra tutta la qualità “Made in Germany“ all'evento KBDi di Brisbane

01/03/2019

Per il settore delle cucine e dei bagni, in Australia il Kitchen and Bathroom Designers Institute (KBDi) rappresenta una vera e propria istituzione. Il KBDi è un crogiolo di designer e arredatori d’interni, che si sono specializzati in questo campo. Con tanti eventi diffusi in tutto il continente, il KBDi promuove le innovazioni. Nell’ambito di un evento a Brisbane, Vauth-Sagel non ha fatto solo da “Silver Sponsor”, bensì ha anche sfoggiato al responsabile vendite Vauth-Sagel australiano Ian Reid, la qualità “Made in Germany”. 

A Brisbane, la capitale dello Stato federale del Queensland, il 27 febbraio si sono ritrovati infatti professionisti ed esperti del settore australiano delle cucine e dei bagni. Oltre 60 visitatori hanno approfittato del vantaggio principale dell'evento svoltosi al Build & Design Centre: la possibilità di instaurare contatti. In occasione del tè del mattino, sono stati stretti contatti e rinsaldati rapporti commerciali. Una Q&A session con il designer Darren James e con la specialista delle superfici Belinda Worden ha offerto una panoramica sul mondo delle superfici innovative - mentre Ian Reid di Vauth-Sagel ha presentato i vantaggi della pluripremiata soluzione per mobili angolo CORNERSTONE MAXX. L’evento è stato possibile solamente grazie ai Silver Sponsor, tra cui Vauth-Sagel. “Con i nostri prodotti, mostriamo qual è il significato di qualità e design ‘Made in Germany’ e, come premi “Lucky Door”, abbiamo presentato anche un paio di altre tipologie tedesche”, racconta Ian Reid. I vincitori sono stati premiati con sei confezioni di birra tedesca, una bottiglia di liquore tipico e un pacchetto Vauth-Sagel.



Vauth-Sagel premiata agli ICONIC AWARDS

30/01/2019

Con gli ICONIC AWARDS 2019: Innovative Interior, il German Design Council premia ancora una volta “il meglio in tutte le aree dell’interior design”. Tra i prodotti che soddisfano gli esigenti criteri di scelta della giuria, quest’anno si ha anche un nuovo protagonista di Vauth-Sagel. VS SUB Comfort, nato dalla cooperazione con Rietberger Möbelwerke, porta una nuova dimensione di comfort all’interno dei mobili.

Gli ICONIC AWARDS 2019: Innovative Interior sono stati assegnati in occasione dell’inizio della imm cologne il 13 gennaio 2019 presso l’associazione artistica di Colonia (Kölnischer Kunstverein), nel contesto di una cerimonia solenne. La soluzione di deposito VS SUB Comfort, innovativa e dall’ambizioso design, è stata scelta dalla giuria tra oltre 500 candidature. “Dopo aver ricevuto una serie di riconoscimenti per CORNERSTONE MAXX e la VS ENVI Toolbox lo scorso anno, siamo felici che anche il nostro nuovo prodotto si inserisca egregiamente in questa storia di successo”, afferma Claus Sagel, amministratore delegato di Vauth-Sagel. “Puntiamo a soddisfare le massime esigenze in termini di comfort e design e sono riconoscimenti come questi a dimostrarci che la nostra strategia funziona”.



Il rapporto sui trend Vauth-Sagel 2018/19

24/01/2019

In qualità di leader di pensiero nella progettazione di spazi di vita moderni, ci interessava sapere quali trend caratterizzano il nostro presente e quali definiranno il nostro futuro. Desideravamo capire cosa desta entusiasmo oggi, quali arredi vengono scelti dalle persone, quali sono le loro preferenze e quali le loro esigenze. Il risultato della nostra analisi è disponibile nel rapporto sui trend Vauth-Sagel.

Vi incoraggiamo così a pensare fuori dagli schemi e a dare forma al futuro con idee straordinarie, mettendoci anima e cuore. Buon divertimento nel tour di scoperte dell’abitazione di domani.



VS ENVI Single: la nuova soluzione salvaspazio per i rifiuti

15/01/2019

Il sistema di raccolta differenziata VS ENVI di Vauth-Sagel è una serie modulare di prodotti che si adatta in modo sorprendentemente semplice alle abitudini di vita, alla dimensione della casa e alle locali disposizioni sullo smaltimento. Con la maggiore flessibilità possibile e un’offerta ponderata di accessori, VS ENVI semplifica chiaramente la vita quotidiana. VS ENVI Single colma dunque tutte le lacune del sistema: questo nuovo componente è infatti irrinunciabile ovunque sia disponibile poco spazio.

Sfruttare in modo ottimale lo spazio presente, facilitare i cicli di lavoro, proseguire le elevate esigenze relative al design dell’interno dei mobili: sono questi i principi alla base del successo di Vauth-Sagel. Ogni prodotto sviluppato da questa impresa a conduzione familiare deve poter essere misurabile con questi criteri. Questo vale anche per il sistema di raccolta differenziata VS ENVI che, con la sua struttura modulare, ha a disposizione la soluzione adatta a tutti i requisiti. Con VS ENVI Single, l’ultimo prodotto della gamma VS ENVI, Vauth-Sagel ha quindi inserito nel programma una soluzione per abitazioni piccole, con pochissimo spazio. L'azienda tiene quindi fede alla promessa di creare locali abitativi pregiati per tutti e, con VS ENVI Single, Vauth-Sagel colma le lacune sinora esistenti, offrendo ai clienti una soluzione parimenti efficiente nei costi e qualitativamente pregiata. 

VS ENVI Single



Vauth-Sagel dà voce al design a Mosca

17/12/2018

Entrare in dialogo con architetti e designer, comprenderne le necessità e conoscere i diversi mercati e le loro specifiche esigenze è lo scopo dell’impresa familiare specializzata nelle soluzioni di armadi innovativi per interni. Vauth-Sagel persegue questo obiettivo con varie misure. Una di queste è il dialogo sul design che l’azienda ha organizzato per la prima volta lo scorso anno a Mosca. La risonanza è stata talmente positiva che, anche quest’anno,  il medesimo formato di successo è stato riproposto  in parallelo alla Mebel. 

Quali sono le vere innovazioni in cucina e quali le tendenze attuali che influenzano la progettazione della cucina? Quali soluzioni sono richieste nel settore dell’arredamento russo? Per ricevere risposta a queste domande, Vauth-Sagel ha organizzato il 21 e il 22 novembre il secondo dialogo sul design presso il suo showroom a Mosca. “Il successo del 2017 ci ha dimostrato che questo è il giusto modo d’agire e che il confronto con tutti i soggetti coinvolti nella progettazione di una cucina è stato visto di buon occhio”, sostiene Heinz-Otto Sagel, amministratore delegato di Vauth-Sagel. 

Inizialmente, Artem Krotov, Sales Manager Eastern Europe da Vauth-Sagel, ha fatto una breve presentazione dell’impresa; in seguito, Georg Wittenbrink, Head of Product Management Living, ha affrontato la questione delle attuali tendenze abitative e in cucina, avviando così una conversazione aperta con architetti e designer. “Per creare soluzioni sistemiche di alta qualità adatte a tutti e per  vari ambienti è fondamentale riuscire a riconoscere le esigenze delle persone in loco. Pertanto, confrontarsi con le menti creative sul posto è indispensabile” sostiene Georg Wittenbrink. “Solo così potremo proporre soluzioni giuste per mercati specifici”.



10 anni di VS ADD T.O.M

16/10/2018

Sono già 10 anni che ci siamo chiesti come fosse possibile tenere in ordine tutti i piccoli oggetti quotidiani. Tutte quelle forbici, quelle chiavi, quelle penne a sfera che vengono stivate senza pensare nel cassetto della cucina. È stato questo l'avvento della nascita di VS ADD T.O.M, la nostra innovativa soluzione di stivaggio che crea spazio di contenimento, senza occuparne altro né disturbare.

T.O.M. Sta per “modulo per l'ordine dello sportello” e si rivolge all’uso dei componenti dello spazio di stivaggio per l’interno dello sportello. Tuttavia, pensammo che il VS ADD T.O.M fosse troppo bello per restare nascosto nella dispensa.

Con tanti ripiani, bande, superfici magnetiche e barre di aggancio, il VS ADD T.O.M si adatta perfettamente alla conservazione di piccoli oggetti, per i quali altrimenti non ci sarebbe alcun posto fisso in casa.

Grazie alle possibilità di configurazione flessibilità, si originano tante altre possibilità di impiego ben oltre quello legato alla cucina. VS ADD T.O.M si adatta quindi perfettamente all’uso in guardaroba, bagno, camera da letto e salotto.



26 nuovi “scopritori dello spazio”

15/09/2018

Con 23 nuovi apprendisti e tre studenti in studio duale, anche quest’anno il gruppo Vauth-Sagel ha rafforzato la propria funzione formativa dal punto di vista dell’aumento delle giovani leve. 

Al motto “Benvenuti scopritori dello spazio”, il 1° settembre 2018 abbiamo accolto 26 nuovi collaboratori che hanno avviato la loro carriera lavorativa in diverse professioni. Presso le nostre sedi aziendali di Brakel-Erkeln, Paderborn, Beverungen e Korbach offriamo formazione sia per professioni tecniche che commerciali. Agli studenti offriamo uno studio duale con l'acquisizione di diploma, essendo quindi una delle poche aziende della regione ad offrire un corso di tale genere.

Ci concentriamo infatti sia sulla qualità della formazione che sulle opportunità lavorative delle giovani leve: al termine della formazione, offriamo anche allettanti possibilità di carriera internamente al gruppo. 

Dagli anni ‘80, il numero di apprendisti in Vauth-Sagel è costantemente aumentato. Solo negli ultimi 18 anni, abbiamo portato al diploma ben 360 studenti. “Offriamo una formazione consolidata, assumiamo circa il 90 percento degli apprendisti e forniamo a tutti i collaboratori la possibilità di perfezionarsi e di fare la loro carriera da noi”, dice Heinz-Otto Sagel. “Tutto questo ci ripaga con l’elevata fedeltà dei collaboratori all'azienda.” 



Vicino ai clienti: Vauth-Sagel al 50° anniversario di Piensi

09/08/2018

Da 50 anni, l’impresa a conduzione familiare Piensi è rivenditore di successo di accessori per serramenti. L’anniversario è stato festeggiato con un evento a cui potevano partecipare anche le aziende partner. 

A Paratico, in provincia di Brescia, 200 ospiti hanno festeggiato il cinquantennio del rivenditore specializzato Piensi. Vauth-Sagel ha dato una forte impronta all'evento, essendo presente con il nuovo sistema Shop-in-Shop, che è stato installato nei locali della nuova esposizione, trasferita nel corso dell’ultimo anno. Inoltre, c’era anche il nostro showtruck e abbiamo fornito assistenza con il catering. Per quanto riguarda le degustazioni, abbiamo prediletto le specialità locali provenienti dai dintorni della nostra sede principali di Brakel-Erkeln. Così, i visitatori, hanno potuto gustare, oltre alla tradizionale birra del birrificio monasteriale Rheder, anche le piccole salsicce del Bergland della Westfalia orientale: alta qualità “Made in Germany”, proprio come i nostri prodotti.

Durante l’evento, il pubblico specialistico di falegnami e produttori di mobili ha mostrato enorme interesse alle soluzioni di sistema Vauth-Sagel. 



Più vicinanza ai clienti nei mercati in crescita: il nuovo showroom di Brisbane

19/06/2018

Con l’apertura di un nuovo showroom nella città australiana di Brisbane, Vauth-Sagel continua a espandere la portata delle proprie attività internazionali. La presenza nei mercati target dovrebbe quindi aumentare l’interesse per soluzioni di spazio innovative in loco, al motto aziendale “Think global, act local”. Il nuovo showroom è stato configurato interamente nello stile della nostra nuova Corporate Identity, rappresentando quindi un’immagine del marchio coerente.

Con gli showroom già aperti a Mosca e Istanbul, la sede di Brisbane coprirà un ulteriore mercato chiave di Vauth-Sagel. Lo spazio dell’Asia-Pacifica è un importante mercato in crescita, in cui Vauth-Sagel, con i suoi futuristici prodotti, rappresenta un fondamentale partner di sviluppo per un gran numero di aziende. Come sede dello showroom a Brisbane, Vauth-Sagel ha scelto il famoso Brisbane Build and Design Centre in cui, sotto lo stesso tetto, diversi produttori mostrano le loro prestazioni. Con il suo design coerente, che rispecchia completamente il look della nuova Corporate Identity di Vauth-Sagel, la sala colpisce i visitatori sin dall’ingresso. Non è solo la configurazione a essere stata selezionata con cura, bensì anche la sede non è un caso: collocata nel quartiere di South Bank con innumerevoli enti artistiche, lo showroom si trova nel cuore culturale della città. 



Spazio per il design si trova nel capanna più piccola

15/07/2017

Lo spazio vitale ristretto non si trova solo nelle zone urbane - anche nei rifugi di montagna o nelle capanne sulla spiaggia bisogna arrangiarsi con poco spazio e trovare soluzioni salvaspazio intelligenti. Come questo si presenta nella realtà è mostrato nel libro tascabile "Small Architecture" pubblicato da Taschen Verlag. Philip Jodidio mostra che l'architettura importante e le soluzioni di design all'avanguardia possono realizzarsi anche in spazi ridotti. La casa sulla spiaggia della Nuova Zelanda su supporti ("Hut on Sleds") di Ken Crosson colpisce per il lusso in pochi metri quadrati. Una vera impresa è stata compiuta dall'architetto giapponese Kota Mizuishi. Su un terreno di soli 52 metri quadrati, ha creato uno spazio per una famiglia di tre persone con la Riverside House. E nel paesaggio collinare di Ensenada, in Messico, Jorge Garcia ha creato cabine design per un hotel che offre lusso e si fonde con la natura circostante. Per quanto diversi siano questi tre esempi, tutti mostrano che lo spazio vitale non deve essere sempre grande per offrire comfort. Difficilmente tutti Lo spazio vitale ristretto non si trova solo nelle zone urbane - anche nei rifugi di montagna o nelle capanne sulla spiaggia bisogna arrangiarsi con poco spazio e trovare soluzioni salvaspazio intelligenti. Come questo si presenta nella realtà è mostrato nel libro tascabile "Small Architecture" pubblicato da Taschen Verlag. Philip Jodidio mostra che l'architettura importante e le soluzioni di design all'avanguardia possono realizzarsi anche in spazi ridotti. La casa sulla spiaggia della Nuova Zelanda su supporti ("Hut on Sleds") di Ken Crosson colpisce per il lusso in pochi metri quadrati. Una vera impresa è stata compiuta dall'architetto giapponese Kota Mizuishi. Su un terreno di soli 52 metri quadrati, ha creato uno spazio per una famiglia di tre persone con la Riverside House. E nel paesaggio collinare di Ensenada, in Messico, Jorge Garcia ha creato cabine design per un hotel che offre lusso e si fonde con la natura circostante. Per quanto diversi siano questi tre esempi, tutti mostrano che lo spazio vitale non deve essere sempre grande per offrire comfort. Difficilmente tutti sarebbero stati possibili senza lo sviluppo degli interni, che sfrutta al massimo lo spazio disponibile.
http://www.spiegel.de/fotostrecke/small-architecture-grosse-kleine-bauten-fotostrecke-146835.html



Urbanizzazione auto-organizzata

10/06/2017

Le Nazioni Unite definiscono le megalopoli come città con oltre 10 milioni di abitanti. Attualmente vi sono 36 megalopoli urbane, con una popolazione di mezzo miliardo di persone. Perché queste megalopoli crescono soprattutto nei mercati emergenti, spiega Tobias Landwehr nel suo articolo "Gli Architetti delle Megacittà ". Gli architetti del titolo sono spesso gli stessi abitanti: a causa della rapida crescita della popolazione, i comuni non riescono a seguire con la edilizia abitativa - e gli abitanti creano il proprio spazio vitale. Il risultato: "proliferazione selvaggia architettonica" e l'emergere di favelas o township, quindi quartieri, "il cui nome è un simbolo di politica comunale fallimentare". Ma c'è anche un lato positivo: le innovazioni per un nuovo paesaggio urbano spesso provengono direttamente dagli slum. Il detto "si fa di necessità virtù" vale anche per l'architettura autonoma. Tobias Landwehr, che ha parlato con vari scienziati, urbanisti e architetti dell'Urban Think Tank (U-TT), delinea progetti che rendono la vita in questi insediamenti informali più vivibili. Ciò riguarda principalmente i bisogni di base, che spesso possono essere raggiunti con mezzi sorprendentemente semplici e dagli stessi interessati. Si tratta di sistemi di raffreddamento, autosufficienza, accesso ai mercati del lavoro ufficiali, sicurezza. E, naturalmente, anche sull'uso dello spazio. Fedele al motto: rendere la spazio di vita vivibile - per tutte le persone, ovunque.
http://www.spektrum.de/news/die-architekten-der-megastaedte/1444903



Preview interzum 2017

31/03/2017

Tutto MAXXimo nuovo da Vauth-Sagel alla interzum 2017. Nuovo logo, nuovo design, nuovo orientamento del marchio e il nuovo CORNERSTONE MAXX. L'esclusivo sistema di basi e colonne ad angolo celebra la sua anteprima mondiale alla interzum e offre il MAXXimo per tutte le persone in tutti i settori.
Ulteriori informazioni sulla MAXXima esperienza-angolo...



Il fondatore dell'azienda festeggia l'ottantesimo compleanno

09/02/2017

Il 9 febbraio 2017, l'imprenditore e patron di successo Heinrich Sagel festeggia il suo ottantesimo compleanno. Il gruppo Vauth-Sagel è una delle opere della sua vita.
Scopri di più sulla nostra azienda e la sua storia...



Vauth-Sagel apre showroom a Hongkong, Moskau e Istanbul

02/01/2017

Vauth-Sagel è una delle aziende leader a livello internazionale quando si tratta di sistemi salvaspazio innovativi per l'industria della cucina e del mobile. Per espandere nei prossimi anni la propria quota di mercato a livello globale , degli showroom saranno aperti nei principali mercati di riferimento. Per cominciare, gli showroom di Hong Kong, Mosca e Istanbul servono da forum per il dialogo con clienti, architetti, designer e giornalisti.
Ulteriori informazioni sulla nostra presenza regionale sono disponibili sotto...